I tessuti attorno al dente, prendono il nome di parodonto. Di auesti tessuti fanno parte anche i tessuti molli e duri di supporto ai denti: gengive, osso e legamento parodontale e cemento radicolare. La parodontologia si occupa proprio della prevenzione del parodonto.

I motivi che possono causare disturbi al parodonto possono essere diversi: fumo, gravidanza, stress e predisposizione genetica. La causa principale, tuttavia, è la cattiva igiene orale. La placca gengivale ed il tartaro vanno a rovinare la gengiva causando la gengivite che, qualora viene trascurata, può trasformarsi in parodontite o piorrea.

Proprio quest’ultima, è una delle malattie più comuni e più dannose per la bocca e spesso causa la perdita dei denti.

La gengivite e la piorrea qualora vengono trascurate possono causare, appunto, la definitiva perdita dei denti. La prevenzione per combattere queste malattie comincia da casa.

Per evitare la formazione della placca batterica e del tartaro, bisogna utilizzare frequentemente il filo interdentale e lavarsi i denti almeno tre volte al giorno.

In generale tutte le persone dovrebbero optare per una pulizia dentale almeno una volta all’anno.

Gengivite e Piorrea ovviamente sono due problematiche differenti.

La gengivite si presenta con il sanguinamento delle gengive quando si lavano i denti o di una lieve mobilità dentale. In tal caso è necessario rivolgersi al dentista. La gengivite pregressa si converte in piorrea la quale oltre ai tessuti molli coinvolge anche le strutture dure che sorreggono i denti. L’accumulo di tartaro si forma al di sotto del dente provocando un’infiammazione del legamento parodontale il quale, quando viene spezzato, crea una sacca paradentale che va a provocare danni alla radice del dente caiusando ascessi e dolori fino al punto che il dente si stacca. In tal caso bisognerà ricorrere agli impianti dentali

La piorrea o parodontite, se diagnosticata tempestivamente può essere curata con successo.

La terapia inizia con una rimozione delle infiammazioni locali attraverso una profonda pulizia dentale ambulatoriale in una o più sedute che consentono la rimozione di placca e tartaro formatesi al di sotto delle gengive. Nelle forme meno gravi tale trattamento sarà sufficiente a garantirne la guarigione.

Negli stadi più avanzati della malattia la possibilità di recupero saranno sempre più basse e sarà necessario rincorrere a trattamenti chirurgici i quali consentono di ridurre la sacca, nonché di rigenerare e ricostruire, grazie all’ausilio di biomateriali, parti di ossa e tessuti gengivali andati distrutti.

La salute parodontale contribuisce alla salute di tutto il corpo.

Grazie alla cura è possibile prevenire e minimizzare il rischio di perdita dei denti nonché curare l’alitosi la quale può creare problemi sociali anche gravi.

Parodontologia

Sanguinamento e Alitosi

Sanguinamento Nella maggior parte dei casi, gengive sanguinanti sono un chiaro segnale di un processo infiammatorio in atto (gengivite). Un …

Parodontologia

Parodontite

La parodontite o piorrea è una grave infiammazione delle gengive e degli altri apparati di sostegno del dente. Più comunemente chiamata pior …

CONDIVIDI SU